Video

Le ultime 150 miglia da bordo di bet1128

1 Dic

Gaetano racconta le ultime 150 dalla cuccetta di Bet1128

Annunci
Immagine

Diario di bordo 1 dicembre 2013 Mattina

1 Dic

Diario di bordo 1 dicembre 2013  Mattina

Ancora una prova dura da mandar giù. C’è tanto vento e si va veloci da stanotte dopo aver fatto ieri sera lo slalom tra le piattaforme e navi posacavi, illuminate come città in un tratto di mare dove probabilmente nascerà un nuovo campo petrolifero. Tiriamo più che si può sotto un cielo grigio che sembra di essere tornati in Bretagna, ma le due barche di fianco a noi vanno più veloci su spi piccolo che noi non abbiamo più. Fa un po’ incazzare vedersi sorpassare cosi, vabbè.

saluti da bet1128,gaetano e sam

Immagine

Diario di bordo 1 dicembre

1 Dic

Diario di bordo 1 dicembre

Diario della Cuccetta notte 1 dicembre
Eccoci fuori da talweg questa piccola cellula temporalesca senza vento che si insinua tra 2 alte pressioni. Un pot au noir in miniatura da attraversare. Abbiamo riagganciato il nuovo vento anche se tarda a rinforzare. Fantastica ha scelto l’ opzione più a sud e potrebbe agganciarlo prima. Domani mattina vedremo quale delle 2 opzioni ha pagato. Avevamo imbarcato 6 lattine di birra prima della partenza, per qualche occasione dall’ atmosfera croceristica che in realtà non abbiamo mai avuto. Stasera col mare calmo e una leggera brezza di bolina al centro di un anfiteatro di nuvole: diverso ennesimo spettacolo offertoci dalla natura,cumuliformi da una parte,stratiformi dall’ altra, alle spalle il tetto nero di una linea frontale. Abbiamo brindato con una birra ovviamente supercalda al passaggio di questa zona critica che ci pare, speriamo l’ultima difficoltà prima di tirare un lungo bordo verso il traguardo. Approfittando della tregua, come si fa davanti ad un bicchiere, abbiamo tirato un po’ le somme di questa bellissima e dura cavalcata da nord a sud dell’oceano atlantico. Come sempre é adattamento per eccellenza ad ogni cosa: vivere e convivere per settimane in condizioni estreme, bagnati,al freddo, al caldo ,dormendo poco, mangiando male dove la priorità assoluta su ogni cosa è la barca e la sua velocità che si ottiene equilibrandola e regolandone le vele ad ogni cambio d umore o capriccio dell’ oceano che se ne sta li, per conto suo, da milioni di anni; adattandosi a sua volta agli umori del vento che lo strapazza a suo piacimento ma che si adatta a sua volta al volere del sole. Noi burattinai delle nostre barche ne tiriamo i fili in tutte le direzioni per catturarne l’energia e trasformarla in avanzamento e in velocità in un gioco di equilibri in cui la natura e la sua magia ti concedono di entrare, in punta di piedi, a far parte del gioco, solo se sei disposto al duro sacrificio dell’ adattamento ad ogni cosa e ad ogni costo. E per questo privilegio che alla fine ne vale sempre la pena. Ora concentrati sino al traguardo!

gaetano e sam

Video

Intervista su Tg2

1 Dic

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-d77fd786-0436-4e71-bf1e-02317cf004d9-raisport.html#set=ContentSet-1cbf8b76-d6be-4b00-aef5-0b190a717ef8&page=0

intervista sulla Rai a Gaetano

Immagine

diario di bordo 30 novembre

30 Nov

diario di bordo 30 novembre

Stamattina siamo stati la seconda barca più veloce della flotta malgrado tutti gli acciacchi. Ora andiamo bene ma tra un po’ rallenteremo dentro quella cellula depressionaria,speriamo di uscirne presto e di tenere la nuova posizione.

Dario di bordo 30 novembre 2012
Stanotte all’altezza di Rio de Janeiro abbiamo strambato. Navigavamo mure a sinistra dal golfo di Biscaglia, bet1128 si è stiracchiata con un po’ di dolori a forza di stare sbandata sempre dalla stessa parte e dopo i colpi che ha subito comincia a sentire il peso delle miglia. Proprio ieri pensavo che io e bet1128 dalla data del suo varo nel 2012 ad oggi abbiamo percorso insieme diciasettemila miglia, 10mila delle quali in regata, quando rientreremo a casa sarà sottoposta ad un lungo cantiere per un Check-Up generale. Al momento la incito a tenere duro che ormai non manca molto anche se quel naso malandato….speriamo bene. Il momento della strambata era molto importante per subire il meno possibile il rallentamento nel talweg (…) noi crediamo di aver fatto una buona scelta. Stasera sapremo il risultato. Le prime barche sono arrivate e inutile negarlo o far finta di niente, malgrado non sia una sorpresa, e per quante scuse e giustificazioni si possano trovare quando in regata giunge la notizia che il primo è già arrivato, si accusa il colpo, ancor più se si è ancora lontani dalla meta. Comunque chapeau bas! Complimenti a Sebastien e Fabien per il risultato e per la splendida regata. Attualmente navighiamo con 25/28 nodi su spi medio e due mani sotto un cielo nuvoloso dopo una notte stellata bellissima con la croce del sud nitida davanti a noi.

saluti Gaetano e Sam

Immagine

Diario di Bordo 29 novembre

30 Nov

Diario di Bordo 29 novembre

Abbiamo già aperto i carrelli per preparare le fasi di atterraggio sembrerebbe un pò presto,mancano ancora tre giorni al arrivo; ma la navigazione lungo costa implica dei cambiamenti nella gestione dei turni di guardia e nella condotta. Stanotte sul banco Minerva sono comparse le prime piccole barche da pesca che non sono equipaggiate di AIS (strumento di identificazione e anticollisione NDR) a volte nemmeno di fanali di navigazione per fortuna hanno potenti luci bianche visibili a distanza. Il mare ha cambiato un po’ colore e odore, la terra è vicina. Ieri abbiamo avuto tanto vento, nel pomeriggio una piccola soddisfazione, i più veloci della flotta con 14 nodi di media. Purtroppo non siamo costanti perché non sempre abbiamo gli angoli ottimali per la configurazione di vele che adottiamo per stare nei margini di sicurezza, causa sempre azzoppamento bompresso, consideriamo e speriamo ci facciano terminare non troppo penalizzati. Ieri comunque abbiamo tirato ed ha tenuto egregiamente. L’equipaggio è in forma, pronto per darsi fino in fondo in questa parte finale. Meno tempo per qualsiasi micro attività ludica, compreso scrivere o filosofeggiare. Ora massima concentrazione

saluti da bet1128, Gaetano, Sam

Immagine

Diario di bordo 28 novembre

30 Nov

Diario di bordo  28 novembre

Altri guai

Si è spaccato il bompresso in un altro punto hai hai…forse ci abbiamo tirato troppo stanotte….abbiamo ammainato e fatto una seconda riparazione ma lo vediamo piuttosto stanco poverino mancano solo i cerotti. Vabbè, Le lamentele non fanno andare più veloci e non riparano il bompresso quindi ottimismo e coltello tra i denti. La riparazione è durata meno di un ora siamo già ripartiti su spi grande.
saluti bet1128 gaetano e sam